Sambuco

Fiori di Sambuco

Fiori di Sambuco

Questo arbusto, o piccolo albero alto da 3 a 10 metri, è presente in tutta l’Europa centrale. I fiori bianchi-giallognoli, dall’intenso profumo, si trovano in grandi ombrelli piatti, le lucide bacche nero-violacee hanno un sapore leggermente acido. Fiorisce da aprile a luglio ma le bacche maturano in autunno.

I fiori e le bacche di sambuco sono largamente  utilizzati in gastronomia e fitoterapia: grazie ai numerosi principi attivi in essi contenuti svolgono un’azione depurativa del sangue, ematopoietica e migliorativa del ricambio, lassativa, diuretica, digestiva, antiflatulenza, emolliente ed espettorante, diaforetica. Tante le vitamine presenti: la Vitamina A, importante per la pelle e la protezione degli occhi; le Vitamine B1, B2 e B6 sono necessarie per il metabolismo dei carboidrati, per una normale digestione, per la formazione dei globuli rossi, per le normali reazioni del sistema nervoso e come protezione  della pelle; la Vitamina C è necessaria per mantenere in salute ossa, denti e vasi sanguigni, per favorire il ricambio cellulare, per mantenere efficienti gli antiossidanti. Non macano infine, i sali minerali: Sodio, che mantiene la pressione osmotica dei liquidi organici; Potassio, che mantiene e regola la pressione osmotica delle cellule, attiva gli enzimi, stimola muscoli e nervi; Calcio che contribuisce alla costruzione di ossa e denti sani, alla funzionalità di muscoli e nervi, alla normale coagulazione del sangue; Fosforo  che ha un ruolo importante nel metabolismo della Cacio; Ferro, indispensabile per tutti gli esseri viventi, come componente dell’emoglobina serve al trasporto dell’ossigeno. L’elevato contenuto di Fruttosio e Glucosio (carboidrati) nello sciroppo di Sambuco garantisce l’indispensabile rifornimento dell’organismo specie delle cellule nervose e cerebrali.

Lascia un commento