Agopuntura

La differenza sostanziale fra Medicina Orientale e Medicina Occidentale, è che la prima si occupa dell’ “energia”dell’Uomo, mentre la seconda si occupa della “materia”.


L’agopuntura è un’antica tecnica terapeutica cinese, oggi popolare anche in occidente, basata sulla simolazione di punti del corpo posti lungo i canali energetici (o meridiani, ovvero le traiettorie di scorrimento delle energie dell’uomo), con aghi molto sottili. Riarmonizzando le energie circolanti all’interno dell’organismo si agisce sui disturbi e sulle malattie, generate da squilibri energetici.
Questa pratica viene segnalata in Cina già nel III millennio a.C.; oggi è una parte integrante della medicina tradizionale cinese.
L’agopuntura si basa sul concetto della corrispondenza di certi organi con alcuni punti cutanei, riuniti in linee immaginarie, i Meridiani, lungo i quali esisterebbe una circolazione di energia (Yin-Yang): l’agopuntura è soprattutto indicata per i disturbi funzionali e le algie varie. Secondo la teoria dell’agopuntura l’energia scorre nel corpo seguendo determinate linee, chiamate meridiani. Esistono 24 meridiani principali: 12 ai lati del corpo, 6 davanti e 6 dietro. Ciascun meridiano ha il nome di un organo o di una funzione (sessualità, polmone, milza etc..) sulla base del rapporto che mantiene con esso. La stimolazione di precisi punti dei meridiani, attraverso punture praticate con aghi, permettte di controllare la circolazione dell’energia all’interno del corpo. 
Auricoloagopuntura o auricoloterapia: i punti stimolanti s trovano sul padiglione auricolare, area in cui si proiettano tutte le zone corporee. Viene utilizzato come metodo anestetico.

Meridiani principali: 

faccia anteriore:
1) m. dello stomaco;
2) punto d’allarme 25E zona dolorosa;
3) m. dell’intestino crasso;
4) m. dello stomaco;
5) m. dei reni;
6) m. della vescichetta biliare;
7) m. dei reni;
8) m. della milza;
9) m. dello jen mo detto “conception”;
10)m. del fegato;
11)m. del polmone;
12)m. della vescichetta biliare;
13)m. del fegato.

Meridiani principali:

faccia posteriore:
1) m. della vescica; punto “d’assentimento”;
2) m. del tu mo;
3) m. del cuore;
4) m. della vescica;
5) m. dell’intestino;
6) m. della vescichetta biliare;
7) m. dei reni.

Lascia un commento